Il 19 e 20 Aprile a Patti l’Assemblea Nazionale di “Sos Impresa – Rete per la Legalità”

La provincia di Messina centro del movimento antiracket italiano con l’Assemblea Nazionale delle Associazioni di “Sos Impresa – Rete per la Legalità”, che si ritroveranno a Patti per due giorni di incontri il 19 e 20 aprile. 

   Un primo momento di particolare rilevanza è in programma per la mattina di venerdì 19 aprile, a partire dalle ore 10, con l’iniziativa di solidarietà presso l’azienda “Gruppo Mammana” di Castel di Lucio, che proprio di recente ha subito un atto intimidatorio con l’incendio di un mezzo all’interno di un cantiere. Nel pomeriggio di venerdì, quindi, alle ore 18 presso l’Hotel “La Playa” di Patti, si terrà l’assemblea nazionale che vedrà coinvolti i rappresentanti delle varie associazioni.

   Nella mattinata di sabato 20 aprile, l’appuntamento clou con il convegno in programma presso la sala comunale di Piazza Mario Sciacca a Patti. Sarà un’importante occasione di dialogo e confronto alla presenza di alti rappresentanti delle Istituzioni. L’incontro, moderato dal giornalista Giuseppe Romeo, sarà aperto dal sindaco di Patti Gianluca Bonsignore, quindi gli interventi di Angelo Vittorio Cavallo, Procuratore della Repubblica di Patti, Mario Samperi, Presidente del Tribunale di Patti e Sua Eccellenza il Prefetto di Messina, Cosima Di Stani. A seguire le relazioni di Giuseppe Scandurra e Luigi Cuomo, rispettivamente Vice Presidente e Presidente nazionale di “Sos Impresa – Rete per la Legalità”, quindi interverranno Vito Di Giorgio, Procuratore aggiunto della DDA di Messina, il Generale di Corpo D’Armata Giovanni Truglio, Comandante Interregionale dei Carabinieri “Culqualber” ed il Procuratore Capo della Repubblica di Messina, Antonio D’Amato. 
   Le conclusioni saranno affidate a S.E. Prefetto Maria Grazia Nicolò, Commissario Straordinario del Governo per il Coordinamento delle iniziative antiracket ed antiusura.   

 «E’ motivo di particolare orgoglio e soddisfazione ospitare un appuntamento di così grande rilevanza, impreziosito dalla partecipazione di autorità e alti rappresentanti delle Istituzioni – commenta il vice presidente nazionale Giuseppe Scandurra -. Non è un caso che l’Assemblea nazionale si svolga in Sicilia ed in particolare sul territorio messinese, che si è contraddistinto per la mole di attività svolta con un importante numero di denunce da parte degli imprenditori, che abbiamo accompagnato passo dopo passo. Molto significativo dunque per noi l’incontro presso l’azienda Mammana, storicamente in prima linea contro il racket ed a cui siamo da sempre vicini, per ribadire la nostra presenza concreta. L’assemblea delle associazioni ed il convegno di Patti saranno quindi occasioni di straordinaria importanza per confrontarsi su quanto fatto finora, sull’attualità del movimento antiracket e sulle prospettive d’impegno concreto per il futuro nella lotta per l’affermazione dei valori di legalità e giustizia sul territorio».

“Scrusciu”, a Patti la rassegna di incontri d’autore. SOS Impresa – Rete per la legalità tra i partner dell’organizzazione

L’ACIAP “Libero Grassi”, Associazione Commercianti Imprenditori Antiracket Patti, unitamente al Centro Studi Antimafia “P. Borsellino” di Patti, con la collaborazione di “S.O.S. impresa – Rete per la legalità – Associazioni e Fondazioni contro il racket e l’usura” presenta l’evento “Scrusciu”, una rassegna di “incontri d’autore” che si terranno nei mesi di agosto, settembre, ottobre e novembre p.v.

I promotori e referenti dell’iniziativa sono Marco Conti Gallenti, e Francesco Scalia.

L’evento è organizzato con il patrocinio del Comune di Patti, in collaborazione con l’Assessorato alla cultura.

Gli eventi, inoltre, saranno organizzati in collaborazione con la libreria “Capitolo 18” di Teodoro Cafarelli.

Gli incontri, quest’anno, avranno come tema principale quello della legalità e della giustizia.

L’idea, tuttavia, è quella di creare un evento che possa divenire un appuntamento costante negli anni a venire.

L’obiettivo che l’Associazione si prefigge è quello di commemorare il trentennale delle stragi di Capaci e via D’Amelio, nonché di celebrare i trent’anni della nascita del movimento antiracket, coinvolgendo gli studenti delle scuole pattesi, i professionisti e la cittadinanza intera, al fine di promuovere i valori della legalità e della lotta contro le mafie.

L’iniziativa prenderà il via giorno 8 agosto con la presentazione del libro “Al di sopra della legge” di Sebastiano Ardita, consigliere del CSM, che dialogherà con Nuccio Anselmo, vice capo cronista della “Gazzetta del Sud”. Oltre agli organizzatori, saranno presenti Gianluca Bonsignore, sindaco della Città di Patti, Salvatore Sidoti, assessore alla cultura del Comune di Patti, Pippo Scandurra, vice presidente nazionale vicario di S.O.S. Impresa – Rete per la legalità.

Gli altri eventi vedranno la partecipazione dell’Avv. Umberto Ambrosoli, presidente della fondazione Banca Popolare di Milano, del dott. Franco La Torre, figlio di Pio, politico e sindacalista ucciso da Cosa Nostra, del dott. Gaetano Ruta, Procuratore europeo delegato a occuparsi di perseguire i reati che ledono gli interessi finanziari dell’Unione, nonché dei giornalisti Nuccio Anselmo, vice capo cronista della “Gazzetta del Sud”, Paolo Borrometi, vice direttore “AGI”, Silvio Buzzanca, giornalista della “Repubblica”, Tindara Caccetta, componente redazione Rai 3, Antonio Calabrò, già vicedirettore del “Sole 24 Ore”, Salvatore Cusimano, già direttore della sede siciliana della RAI, Giulio Francese, figlio di Mario, giornalista ucciso da Cosa Nostra, consigliere nazionale Ordine Giornalisti e Gaetano Pecoraro, inviato della trasmissione televisiva “Le Iene”.

La rassegna, ancora, verrà arricchita da un evento specialistico, dedicato agli operatori del diritto, che consisterà in un dialogo tra il dott. Mario Samperi, Presidente del Tribunale di Patti, e il prof. Alessio Lo Giudice, ordinario di filosofia del diritto presso l’Università degli Studi di Messina sul tema del “Giudizio”.